Domande e risposte sulla carbossiterapia

Informazioni sulla carbossiterapia

La moderna tecnologia estetica offre una vasta gamma di trattamenti efficaci per il ringiovanimento della pelle. Uno di questi è la carbossiterapia. Aiuta a combattere i cambiamenti legati all'età, migliora l'elasticità della pelle, elimina le rughe e la pigmentazione e combatte l'acne.

La carbossiterapia è un metodo innovativo di ringiovanimento dell'epidermide basato sulle proprietà dell'anidride carbonica.

La carbossiterapia è una procedura cosmetica in cui l'anidride carbonica viene introdotta dentro o sotto la pelle. In risposta all'eccesso di CO2 (ipercapnia) nel tessuto, una grande quantità di ossigeno viene consegnata alla lesione. Questo attiva la circolazione sanguigna locale, il metabolismo cellulare e la sintesi del collagene.

Il trattamento migliora la condizione della pelle e aiuta con rosacea, couperose, acne, psoriasi e altre malattie dermatovenerologiche.

I medici professionisti apprezzano la carbossiterapia per il suo pronunciato effetto ringiovanente e purificante sulla pelle, massimizzando la naturalezza dei processi innescati nei tessuti.

L'anidride carbonica ha proprietà antiossidanti, antisettiche e rigenerative. Ecco perché è stato usato in medicina per più di 50 anni. Tuttavia, l'anidride carbonica non è stata utilizzata nella medicina estetica per molto tempo.

La causa principale dell'invecchiamento dell'epidermide è la mancanza di ossigeno nel tessuto.

L'efficacia della carbossiterapia può sembrare discutibile, poiché l'anidride carbonica provoca una mancanza di ossigeno ancora maggiore. Tuttavia, la CO2 satura la pelle molto più efficacemente dell'ossigeno. L'epidermide risponde all'esposizione all'anidride carbonica come un fattore di stress aumentando la circolazione sanguigna e stimolando la produzione attiva di collagene, il principale materiale di costruzione delle cellule.

Domande e risposte

Terapia non invasiva della carbossimetilazione

La carbossiterapia può essere eseguita senza iniezione utilizzando maschere speciali. L'anidride carbonica viene rilasciata negli strati superiori e medi della pelle; raggiunge gli strati inferiori solo in piccole quantità.

Il metodo senza iniezione è quindi meno efficace del metodo invasivo.

La procedura prevede l'uso della maschera originale. L'ingrediente principale di questa maschera è l'anidride carbonica. L'anidride carbonica è prodotta mescolando i componenti della maschera attiva - granuli e gel. Il CO2 molecolare penetra molto rapidamente nell'epidermide della pelle e raggiunge i vasi sanguigni, inducendo i vasi a dilatarsi immediatamente, aumentando la circolazione del sangue e aumentando il flusso di ossigeno e nutrienti alle cellule della pelle. Questo processo stimola la produzione di collagene, ottenendo un lifting naturale e migliorando il colore e l'aspetto della pelle.

I benefici:

" Questa tecnica è caratterizzata da una sicurezza assoluta. I prodotti utilizzati non hanno controindicazioni, anche per chi soffre di allergie, e non sono tossici. Solo l'anidride carbonica, che è un elemento naturale del metabolismo, agisce sulla pelle. Non ci sono altri elementi chimici che possono causare complicazioni.

"La procedura è completamente indolore perché non vengono utilizzate iniezioni. L'integrità della pelle è mantenuta. Non vi è alcun rischio di infiammazione o irritazione nei siti di iniezione con questa tecnica.

" La carbossiterapia non ha limiti di età ed è adatta a tutti i tipi di pelle. Non è stagionale.

Iniezioni di carbossiterapia

La carbossiterapia invasiva è una procedura cosmetica in cui l'anidride carbonica sterile viene iniettata per via intracutanea o sottocutanea.

Uno stato di ipercapnia (eccesso di CO2) si verifica localmente nel sito di iniezione. Di conseguenza, i vasi sanguigni si dilatano di riflesso, migliorando il flusso sanguigno locale. L'aumento del flusso sanguigno è una reazione protettiva del corpo. Per compensare l'eccesso di CO2, stimola l'apporto di ossigeno alla zona interessata.

Il risultato:

" Il flusso sanguigno locale è migliorato;

" Il metabolismo dei tessuti e delle cellule è accelerato;

" I prodotti del metabolismo cellulare vengono eliminati rapidamente;

" I fibroblasti (cellule immunitarie che sintetizzano il collagene) sono attivati;

" Il valore del pH del tessuto è normalizzato;

" La sintesi di elastina e collagene è stimolata;

" Idrata il derma

Procedura

LA CARBOSSITERAPIA NON INVASIVA SI SVOLGE IN DIVERSE FASI:

1. Rimozione del trucco e pulizia della pelle.

2. Applicazione di un gel attivatore e di una maschera speciale per 10-30 minuti. Durante la sessione, lo specialista preme la maschera sul viso del paziente a intervalli regolari con movimenti delicati e massaggianti.

3. Rimuovere la maschera, pulire la pelle con prodotti professionali, panni e acqua.

4. Per chiudere i pori il più possibile, si strofina il viso con un cubetto di ghiaccio. Inoltre, si può applicare un siero per rassodare il risultato.

Durante il trattamento, ci può essere un sibilo (le bolle di gas fanno rumore) e una leggera sensazione di vibrazione.

LA CARBOSSITERAPIA A INIEZIONE CONSISTE IN 3 FASI:

1. Consultazione. Il medico interrogherà ed esaminerà il paziente in dettaglio per escludere controindicazioni e possibili complicazioni.

2. Pulizia della zona da trattare (rimozione del trucco del corpo, lavaggio e trattamento antisettico del sito di iniezione).

3. Iniezioni sottocutanee o intradermiche di anidride carbonica. Il dosaggio è calcolato individualmente per ogni persona.

4. Consultazione con un medico per un periodo di riabilitazione.

Ci può essere una sensazione di formicolio o di bruciore durante il trattamento. Ci può essere un crepitio - questo è il suono delle bolle di gas che scoppiano sotto la pelle. Questo scompare da solo entro 2-3 minuti.

Di quanti trattamenti ha bisogno?

Un corso di carbossiterapia comprende da 3 a 20 trattamenti (il numero esatto dipende dal problema).

Quanto spesso può essere fatto?

Le sessioni sono di solito effettuate una o due volte a settimana. Il medico determina l'esatto intervallo tra i trattamenti individualmente.

A che età si dovrebbe fare?

I trattamenti cosmetici sono possibili a partire dai 18 anni.

Non ci sono raccomandazioni rigide sull'età per la carbossiterapia.

Indicazioni per la carbossiterapia

" Ptosi (prolasso dei tessuti molli del viso);

" Tono della pelle opaco;

" Gonfiore del viso;

" Pelle secca;

" Occhiaie o borse sotto gli occhi;

" Un doppio mento;

" Rughe (rughe statiche e di espressione);

" vene di ragno;

" Perdita di turgore della pelle;

" Iperpigmentazione;

" Acne;

" Post-acne;

" Psoriasi;

" Rosacea;

" Depositi di grasso localizzati;

" Striae (smagliature);

" Perdita di capelli

Controindicazioni della carbossiterapia

" Infanzia;

" Un precedente attacco cardiaco o ictus;

" Gravidanza;

" Malattie croniche in fase acuta;

" Malattie oncologiche;

" Lesioni cutanee nei punti di iniezione;

" Malattie scompensanti;

" Epilessia e altre malattie mentali con agitazione psicomotoria.

Preparazione per il trattamento carbossilico

Non richiesto.

Un medico viene consultato prima della procedura.

È importante essere onesti con il proprio medico e non nascondere eventuali malattie o altre controindicazioni.

Risultato

L'effetto del trattamento carbossilico:

" Struttura della pelle migliorata;

" Levigatura delle rughe;

" Elimina le borse e i lividi sotto gli occhi;

" Effetto lifting;

" Serraggio leggermente pronunciato del secondo mento.

Vantaggi della carbossiterapia

" Prepara la pelle per altri trattamenti cosmetici;

" Un pronunciato effetto antinfiammatorio;

" Ripristina la funzione protettiva e l'immunità della pelle;

" Sicurezza;

" Non è necessaria alcuna anestesia (procedura completamente indolore);

" Può essere eseguito in qualsiasi momento dell'anno;

" Riduce il grasso sottocutaneo;

" Nessuna restrizione di età;

" Può essere eseguito su qualsiasi tipo di pelle;

" Può essere combinato con altre procedure cosmetiche (peeling chimici, biorivitalizzazione, micro-needling e RF lifting, terapia botulinica, procedure foto e laser, ecc.)

Complicazioni da terapia con CO2

La procedura è completamente sicura e indolore.

Le complicazioni possono verificarsi se la tecnica della carbossiterapia non è eseguita correttamente o se il paziente ha nascosto informazioni sulle possibili controindicazioni.

Per viso e collo

L'applicazione della carbossiterapia nella zona del collo/viso porta ai seguenti risultati:

" Effetto lifting profondo

" Eliminazione della lucentezza grassa

" Ripristino dell'elasticità della pelle

" Riduzione del gonfiore

" Ringiovanimento

" Schiarire le macchie dell'età

" Levigare il tono e la struttura del viso

" Rimozione delle rughe

" Sollevare i contorni del viso

" Eliminare le borse e le occhiaie sotto gli occhi

" Riduzione dell'infiammazione (rimozione di acne e pustole)

" Correzione delle rughe del collo

" Lisciatura del post-acne

" Ridurre il "doppio mento

Per la pancia e i lati

La carbossiterapia aiuta:

" Ridurre il tessuto grasso localmente

" Rimodellare la figura

" Stringere la pelle

" Rimuovere le strie (smagliature)

" Ridurre l'aspetto della cellulite (dopo una serie di trattamenti eliminazione completa della cellulite)

" Eliminare il gonfiore

" Cicatrici lisce.

" Inoltre, il trattamento aiuta a ridurre l'aspetto della definizione muscolare.

Per la cellulite

La cellulite è un cambiamento strutturale del tessuto adiposo sottocutaneo dovuto alla microcircolazione disturbata e al drenaggio linfatico. Si manifesta come "pelle a buccia d'arancia". La grumosità pronunciata colpisce l'aspetto estetico del corpo.

La carbossiterapia è utilizzata per eliminare la cellulite. È progettato per migliorare la microcircolazione e stimolare il metabolismo cellulare.

Come risultato, il ristagno scompare, il flusso sanguigno e linfatico si normalizza, il gonfiore diminuisce e il turgore della pelle (elasticità) viene ripristinato.

Questo leviga i grumi e dopo una serie di trattamenti, la cellulite viene levigata stringendo la pelle.

Per il mal di testa

L'osteocondrosi cervicale si manifesta spesso con mal di testa nella parte posteriore della testa e dolore al collo. La condizione può portare a pressione alta, vertigini e tinnito.

La carbossiterapia nel collo allevia la tensione muscolare e allevia il mal di testa. Il trattamento porta alla normalizzazione del sonno, al miglioramento del benessere generale e dell'umore.

Rosacea

La rosacea è una condizione cutanea cronica, non contagiosa, caratterizzata da arrossamento e irritazione della pelle con un modello vascolare distinto, eruzioni cutanee, pustole e ispessimento dell'epidermide.

La carbossiterapia è un trattamento eccellente per la rosacea. Il trattamento aiuta a:

" Eliminare la couperose (vene di ragno e filamenti reticolari)

" Promuovere la sintesi del collagene

" Iniziare il processo di formazione di nuovi capillari sani

" Sopprimere l'infiammazione

" Rafforzare le pareti vascolari (prevenzione della rosacea)

" Lenisce la pelle

" Levigare il tono e la struttura della pelle

" Normalizza la composizione cellulare dell'epidermide

Per il trattamento della rosacea, sono sufficienti 4-10 trattamenti con una frequenza di 1 o 2 sessioni a settimana. Dopo una serie di trattamenti, il risultato dovrebbe essere consolidato con un trattamento ogni 2-3 mesi.

Per la psoriasi

La psoriasi è caratterizzata dalla comparsa di papule rosse e secche che, quando crescono insieme, formano delle placche. Queste papule sono aree cronicamente infiammate causate da una reazione autoimmune che porta a cellule immunitarie iperattive e alla formazione di nuovi capillari.

La carbossiterapia sopprime la patogenesi e i sintomi della psoriasi. L'attività cellulare è normalizzata, le reazioni immunitarie nella zona colpita sono soppresse in misura adeguata. Le eruzioni cutanee, il prurito, la desquamazione e il rossore scompaiono. La pelle è lenita e idratata.

Per il trattamento della psoriasi con la carbossiterapia, di solito si eseguono 15-20 trattamenti con una frequenza di sedute 2-3 volte a settimana.

È adatto alla pelle grassa o secca?

La carbossiterapia è adatta a tutti i tipi di pelle.

La pelle grassa è caratterizzata da un disturbo della produzione di sebo e da pori dilatati. L'anidride carbonica dilata i capillari, il che aumenta l'apporto di ossigeno. I nutrienti sono trasportati con il sangue. Il metabolismo delle cellule è potenziato e le ghiandole sebacee funzionano normalmente. I pori diventano più piccoli e la produzione di sebo diminuisce, in modo che non ci sia più una lucentezza oleosa.

La pelle secca è di solito colpita da una mancanza di acido ialuronico. Trattiene l'umidità in modo che il derma possa essere idratato. La carbossiterapia accelera la sintesi di acido ialuronico, elastina e collagene da parte del tessuto connettivo. Come risultato, la pelle è idratata, rinnovata e recupera la sua elasticità. La secchezza e la desquamazione scompaiono.

Si può fare a casa?

I kit di carbossiterapia non invasiva sono disponibili nei negozi specializzati. Tuttavia, è difficile e pericoloso eseguire la procedura da soli senza conoscere l'anatomia e la fisiologia. Lasciate fare a un dermatologo certificato o a un chirurgo estetico.

I trattamenti di iniezione non dovrebbero essere eseguiti a casa.

Si può fare in estate?

Sì, è possibile. È una procedura che dura tutto l'anno.

Carbossiterapia e trattamento del viso

Il peeling e la carbossiterapia sono una combinazione eccellente per una pulizia del viso profonda ed efficace.

I trattamenti possono essere eseguiti in qualsiasi ordine.

Dopo il peeling, le cellule morte vengono esfoliate e viene attivato il processo di rinnovamento cellulare negli strati più profondi. Il gas di anidride carbonica porta il sangue alla zona di trattamento. Insieme all'ossigeno, vengono forniti ai tessuti anche dei nutrienti che accelerano il rinnovamento della pelle. Questo aumenta l'effetto ringiovanente della combinazione di trattamento molte volte.

Carbossiterapia e biorivitalizzazione

La carbossiterapia moltiplica l'effetto dei trattamenti cosmetici iniettabili. Attiva i tessuti e interagisce più velocemente con i prodotti iniettati, in modo che l'effetto della biorivitalizzazione sia più rapido.

Gli effetti principali della combinazione di procedure:

"Effetto lifting;

"Ringiovanimento della pelle;

"Ripristina il turgore del derma;

"Idrata la pelle;

"Leviga le rughe.

Carbossiterapia e Botox

La carbossiterapia può essere eseguita prima e dopo la terapia botulinica. La combinazione di trattamenti è raccomandata per i pazienti dai 45-50 anni in su, cioè per i pazienti con pronunciati cambiamenti cutanei legati all'età.

Carbossiterapia e ozonoterapia

Nell'ozonoterapia, l'ozono (ossigeno triatomico) viene iniettato per via sottocutanea o intradermica, cioè l'ossigeno viene consegnato direttamente al tessuto. Le cellule vengono "svegliate" e il loro lavoro attivo aumenta il volume del collagene, che è responsabile della resistenza della pelle.

Nella carbossiterapia, l'anidride carbonica viene iniettata dentro o sotto la pelle. Non solo l'ossigeno ma anche le sostanze nutritive sono fornite attraverso la circolazione del sangue. Questo attiva tutte le cellule nella zona dell'iniezione.

Non è consigliabile combinare questi trattamenti.

L'ozonoterapia è una procedura dolorosa che richiede un'anestesia locale (sotto forma di crema o gel). Tuttavia, è un trattamento migliore per l'acne rispetto alle iniezioni di anidride carbonica.

Le procedure di carbossiterapia sono più naturali, rendendo la procedura più facile da tollerare. La cellulite, le rughe e le smagliature possono essere trattate meglio. Cerchi sotto gli occhi.

In altri casi, entrambi i trattamenti sono ugualmente efficaci.

Qual è la differenza tra una buccia di carbonio?

Procedure completamente diverse. Uno è un trattamento di iniezione e l'altro è un trattamento utilizzato sia in combinazione con una pulizia del viso che separatamente

È difficile confrontare l'efficacia dei trattamenti, poiché alcune persone sono più adatte a un trattamento e altre all'altro.

Posso prendere il sole dopo la carbossiterapia?

Per i primi 2-3 giorni dopo il trattamento, si raccomanda di stare lontano dalla luce diretta del sole, anche su un lettino solare.

Posso farlo fare per l'acne?

Sì, si può e si dovrebbe. La carbossiterapia è usata per trattare l'acne e la post-acne. I suoi potenti effetti antibatterici, antinfiammatori e rigenerativi sono un trattamento unico:

" distruggere l'agente patogeno;

" sopprimere l'infiammazione;

" stimola la guarigione dei tessuti;

" scinde il tessuto fibroso (cicatrizzato) nella post-acne.

Posso esfoliare prima del trattamento?

Sì, è possibile.

Dopo i peeling chimici, la pelle è molto irritata e ha bisogno di recuperare. La carbossiterapia accelererà questo processo.

Il trattamento può essere fatto sia prima che dopo il peeling.

Cosa posso fare per la couperose?

Sì, è possibile. La carbossiterapia rafforza la parete capillare danneggiata e stimola la formazione di nuovi vasi sanguigni. Questo è il modo in cui le vene di ragno vengono rimosse.

Posso farlo quando sono incinta?

No. Tutti i trattamenti cosmetici non sono raccomandati durante la gravidanza e l'allattamento.

Cosa non devo fare dopo il trattamento?

Raccomandazione dopo la carbossiterapia:

" Non lavare o bagnare i siti di iniezione per 4-6 ore dopo il trattamento;

" Non fare il bagno, la doccia, la sauna o nuotare il giorno del trattamento;

" Evitare l'ipotermia e il riscaldamento della zona trattata per alcuni giorni (fino a quando il gonfiore si riduce);

" Proteggere la zona trattata dalla luce solare diretta, anche in un solarium, per i primi 3-4 giorni dopo il trattamento.

Effetti collaterali

Possibili effetti avversi dopo il trattamento:

" Rossore;

" Bruciare;

" Dolore;

" gonfiore locale;

" Gonfiore;

" eruzioni cutanee.

Spariscono da soli entro 1-3 giorni.

Una sensazione di crepitio può verificarsi durante le iniezioni. Passa in 1-2 minuti.

Gonfiore dopo il trattamento

In risposta all'apporto di anidride carbonica, i capillari si dilatano e la permeabilità della parete aumenta. La componente liquida del sangue passa fuori dal vaso nello spazio intercellulare. Questo crea un edema. Questa è una reazione normale del corpo. Il gonfiore si attenua entro 1-3 giorni dopo la procedura.

Acne dopo il trattamento

Eruzioni cutanee pustolose possono verificarsi dopo la carbossiterapia. I pori intasati vengono liberati in questo modo. Urti, arrossamenti e brufoli scompaiono da soli 1-3 giorni dopo il trattamento. La cosa più importante è non grattare o spremere i brufoli

Related products

Carboxy DolorMed - Dispositivo medico per la carbossiterapia
Non disponibile
2.650,00 €
Unità carbossilica - dispositivo portatile per applicazioni di carbonizzazione (CO2) - usato principalmente per il sollievo dal dolore e l'estetica medica - le applicazioni cosmetiche includono il sacco lacrimale, il collo, le smagliature, il miglioramento della cellulite - iniezioni locali di CO2 per alleviare il dolore.  
Product added to wishlist
Product added to compare.