carbossile

DolorMed K - per la terapia con carboidrati

100337
Unità carbossilica - dispositivo portatile per applicazioni di carbonizzazione (CO2) - usato principalmente per il sollievo dal dolore e l'estetica medica - le applicazioni cosmetiche includono il sacco lacrimale, il collo, le smagliature, il miglioramento della cellulite - iniezioni locali di CO2 per alleviare il dolore.  
Non disponibile
2.650,00 €
Visualizzati 1-1 su 1 articoli

Carbossiterapia

La medicina moderna offre un nuovo metodo per trattare le patologie spinali e articolari - la carbossiterapia o iniezioni di gas. Con questa procedura, le condizioni del paziente possono migliorare dopo la prima sessione. Ma prima di usare questa tecnica, bisogna essere informati sulle sue indicazioni, controindicazioni e peculiarità.

Meccanismo dell'effetto della carbossiterapia

Il metodo di carbossiterapia invasiva si basa sull'uso di gas sterile di anidride carbonica iniettato nel paziente per via sottocutanea o intradermica.

Poiché uno stato locale di ipercapnia si verifica nel sito di iniezione, c'è vasodilatazione, miglioramento della circolazione sanguigna, perfusione di ossigeno, miglioramento dei processi metabolici e rimozione dei prodotti di scarto del metabolismo che rimangono nelle cellule.

Gli effetti positivi della carbossiterapia invasiva si spiegano con il fatto che l'anidride carbonica facilita reazioni quasi immediate a livello cellulare e interagisce con i componenti fermentati del plasma, proteine e carboidrati per formare anidride carbonica attiva e i suoi prodotti, garantendo la normalizzazione del pH nei tessuti.

L'aumento dei livelli di anidride carbonica nelle cellule e nei tessuti è percepito da questi ultimi come un attivatore esterno dei processi fisiologici di supporto vitale.

Il diossido di carbonio viene iniettato in aree specifiche della pelle o dei muscoli.

Dopo il trattamento, la condizione del sangue migliora. Questo è un fenomeno naturale, poiché l'anidride carbonica è prodotta nel corpo e stimola tutti gli organi e i tessuti attraverso il sangue

Tuttavia, con l'età, tutti i processi rallentano e la quantità della sostanza nel corpo diminuisce. Di conseguenza, lo spazio dei vasi sanguigni si restringe e la loro capacità di fluire è compromessa.

Dopo la carbossiterapia, la circolazione sanguigna aumenta e le zone colpite si saturano di sostanze utili in modo che la loro funzionalità venga gradualmente ripristinata.

Dopo l'iniezione, il corpo è sotto stress e l'ipossia aumenta. Il lume vascolare si dilata, la circolazione del sangue viene stimolata e l'ossigeno viene rilasciato attivamente e satura i tessuti.

Per aumentare l'efficacia della procedura, le iniezioni vengono fatte nelle zone più colpite. Il CO2 viene eliminato dal corpo e l'ossigeno continua a lavorare.

La carbossiterapia è usata sia per condizioni spinali che articolari - la CO2 viene iniettata nei muscoli che circondano le vertebre o le articolazioni interessate.

Indicazioni

" Le iniezioni di gas sono utilizzate per trattare l'osteocondrosi in qualsiasi fase, soprattutto quando i sintomi della malattia cronica sono diminuiti

" Questa tecnica è anche efficace nelle forme gravi della malattia associate a dischi gonfi o a fratture intervertebrali

" La carbossiterapia è usata per i seguenti disturbi muscoloscheletrici

" " Artrite

" " Osteoartrite

" " Malattie reumatiche

" Lesioni infiammatorie o distrofiche delle strutture periarticolari.

" Dolore costante nella zona muscolare o articolare.

" Mal di testa, vertigini nella malattia degenerativa del disco della colonna cervicale.

" Gotta.

" Malattia del tessuto osseo dovuta a carenza di calcio.

" Inoltre, la pneumopuntura è usata per condizioni post-operatorie o post-traumatiche, alcune malattie cardiovascolari, vene varicose, malattie del sistema nervoso, obesità e difetti della pelle.

" Le iniezioni di gas sono efficaci per le malattie dei genitali.

In reumatologia, la carbossiterapia è usata per i disturbi muscolo-scheletrici e le malattie reumatologiche, per alleviare il dolore nell'artrite, nell'osteoartrite, nel dolore acuto alle articolazioni e alla colonna vertebrale, nella riabilitazione dopo lesioni e interventi chirurgici.

Iflebologi usano iniezioni di gas per i disturbi circolatori degli arti superiori e inferiori (ulcere trofiche, malattie ischemiche degli arti inferiori).

In tricologia, la carbossiterapia aiuta a risolvere il problema della caduta dei capelli. Le iniezioni di gas nel cuoio capelluto normalizzano la nutrizione dei follicoli piliferi, stimolano la crescita dei capelli e cambiano l'aspetto e la struttura dei capelli.

In estetica , la carbossiterapia è utilizzata per risolvere una varietà di problemi: come procedura di ringiovanimento naturale, per combattere il post-acne, le smagliature, le cicatrici profonde e la cellulite. I dermatologi prescrivono la carbossiterapia per psoriasi, alopecia, cicatrici post-acne e problemi cosmetici: Segni di invecchiamento, smagliature, couperose, depositi di grasso localizzati, cellulite.

Controindicazioni

"Condizione dopo un attacco di cuore o un ictus.

"C'è il rischio di un aumento dei danni al muscolo cardiaco a causa dell'accelerazione del flusso di sangue.

" Attacchi epilettici, disturbi psichiatrici (possibili attacchi dopo l'iniezione).

" Angina pectoris (una forma di ischemia miocardica associata a dolore al petto).

" Disfunzione del cuore, dei reni o dei polmoni. Malattia del fegato. Grave pressione sanguigna alta.

" Lo spasmo vascolare può portare alla crisi ipertensiva o all'ictus.

" Grave infiammazione dei tessuti o degli organi.

" C'è la possibilità di infezione del sito di iniezione e l'aggravamento del processo patologico. Periodo di gravidanza, allattamento.

" Non ci sono prove che la procedura sia sicura per il bambino.

" Disturbo della coagulazione del sangue.

" Uso concomitante di diuretici del gruppo degli inibitori di carboidrati e di anticoagulanti.

" Il sanguinamento nasale e mestruale può aumentare.

L'effetto della procedura effettuata

I medici e i pazienti notano cambiamenti positivi dopo le sessioni di carbossiterapia:

Il flusso di sangue alle aree colpite aumenta. Il gonfiore scompare e la pressione delle vertebre sulle terminazioni nervose si riduce.

I disturbi circolatori del cervello e le vertigini sono alleviati o scompaiono.

Il drenaggio del liquido linfatico migliora. La funzionalità dei segmenti spinali danneggiati viene ripristinata.

Il rischio di un ulteriore sviluppo di patologie spinali o articolari è ridotto.

La funzione del midollo spinale viene ripristinata.

Lo strato di cartilagine viene saturato di sostanze nutritive e la rigenerazione del tessuto danneggiato viene accelerata. I crampi e i dolori dei muscoli e dei legamenti scompaiono. L'infiammazione si ritira.

I segni della meteopatia sono alleviati. I mal di testa causati da malattie della colonna cervicale scompaiono. Migliora il funzionamento del sistema nervoso, rafforza il sonno. Ripristina il drenaggio venoso del sangue. Accelera la scomposizione del grasso. Stimola il metabolismo, il corpo viene liberato dalle tossine.

Il corpo comincia a produrre collagene. Rafforza le difese del corpo. Come potete vedere, la carbossiterapia fa bene a tutto il corpo.

Una reazione allergica alle iniezioni di gas è esclusa poiché la CO2 è un gas naturale prodotto nel corpo. Anche il rischio di infezione è minimo, perché durante la procedura vengono utilizzati strumenti sterili e gas purificato.

Fasi del processo carbossilico

Il medico esegue prima una diagnosi per identificare tutte le aree che devono essere iniettate ed eventuali controindicazioni

Per ottenere un risultato positivo, le iniezioni sono somministrate ai principali siti nervosi e muscolari intorno all'articolazione interessata o lungo la colonna vertebrale. È importante trattare tutte le zone che soffrono di ipossia.

Come si esegue la carbossiterapia?

Il paziente è seduto su una sedia o sdraiato su un divano. I siti di iniezione dell'anidride carbonica sono trattati con una soluzione antisettica per prevenire le infezioni. Le mini iniezioni sono somministrate con un dispositivo speciale e sono praticamente indolori.

La profondità dell'iniezione, la pressione appropriata e la dose di CO2 sono selezionate individualmente da un medico per ogni paziente.

Durante il trattamento, il paziente può sentire una leggera sensazione di bruciore e crepitio sotto la pelle (questo è il modo in cui il gas viene dissolto). Dopo qualche minuto, il disagio scompare.

Non è consigliabile riposare dopo l'iniezione di gas e si raccomanda di fare una passeggiata o semplici esercizi fisici per stimolare la circolazione del sangue. In questo modo, l'effetto della procedura sarà più pronunciato.

I pazienti provano sollievo dopo la prima sessione di iniezioni di gas.

Il corso di terapia può durare da 3 a 10 sessioni. Il medico decide la durata del trattamento, tenendo conto dell'età del paziente, delle sue condizioni generali e della gravità della malattia.

L'effetto dopo 1 corso dura per 12 mesi. Per evitare che la malattia peggiori, il paziente dovrebbe sottoporsi a una sessione aggiuntiva 1 volta in 4 settimane.

La carbossiterapia per la schiena e le articolazioni è un trattamento efficace e sicuro. I pazienti provano sollievo dopo la prima sessione: il dolore lancinante, l'infiammazione e il gonfiore scompaiono, il tessuto osseo e cartilagineo viene ricostruito e il sangue viene purificato. Ma per ottenere buoni risultati, è necessario trovare un medico professionista con esperienza in carbossiterapia e sottoporsi a un trattamento completo.

Product added to wishlist
Product added to compare.