LE PROVETTE PRP | Vi PRP-PRO (PU 2 pezzi)

LE PROVETTE PRP | Vi PRP-PRO (PU 2 pezzi)

Tubi VI PRP-PRO: Tecnologia PRP rivoluzionaria per risultati ottimali

VI PRP-PRO:

  • Rapido ed efficace: Processo di trattamento più rapido e risultati ottimali
  • Sicuro: Certificato CE, sterile e convalidato per uso medico
  • Versatile: Applicabile in diversi campi medici

Aree di applicazione:

  • Ortopedia: Rigenerazione ossea, lesioni sportive
  • Chirurgia: Cicatrizzazione delle ferite, ricostruzioni
  • Estetica: Trattamento delle rughe, ringiovanimento cutaneo
  • Trapianto di capelli: Favorisce la crescita dei capelli

Vantaggi:

  • Rigenerazione più rapida: Migliore cicatrizzazione delle ferite e riparazione dei tessuti
  • Mininvasivo: Trattamento ambulatoriale, dolore minimo
  • Metodo naturale: Utilizza le risorse del corpo
  • Risultati a lungo termine: Miglioramento duraturo dell'aspetto della pelle

 

1001001
disponibile
30,25 €
IVA inclusa, più spedizione Spedizione esclusa * | Tempi di consegna: 2 - 3 giorni in Germania; all'estero possono variare.*
0.04 kg

 

VI PRP-PRO | Tubi PRP - PU 2 pz.

Descrizione del

VI PRP-Pro è un dispositivo medico modulare per la produzione di plasma ricco di piastrine (PRP) con le seguenti caratteristiche:

Tubo PRP con tappi rossi con anticoagulante, con vuoto per il prelievo di ~ 9 ml di sangue. La provetta PRP contiene un gel separatore polimerico inerte e un anticoagulante. Il gel separatore viene utilizzato per separare il siero ricco di piastrine e i globuli rossi essenziali durante la centrifugazione.

Set PRP

Opportunità di risparmio - 1 confezione con PU 10 pezzi

PRP provette | PRP-Pro | PU 10 pezzi. PRP provette | PRP-Pro | PU 10 pezzi. 2
disponibile
PRP

PRP provette | Vi PRP-Pro | PU 10 pezzi.

PRPMED Professional Cosmetic Treatments
100101
110,08 €
Le provette Vi PRP-Pro rappresentano il metodo più semplice ed efficiente per ottenere e preparare il plasma ricco di piastrine (PRP) dal sangue del paziente.   

Istruzioni per l'uso

Le provetteVI PRP-PRO | PRP consentono una preparazione semplice, sicura e veloce dei componenti del sangue (ad esempio gel piastrinico, gel di fibrina, gel di cellule del midollo osseo) e sono destinate all'uso di prodotti ematici autologhi.

Il motivo dell'utilizzo di questo dispositivo medico è quello di somministrare localmente alte concentrazioni di fattori di crescita come quelli presenti nel concentrato piastrinico. Può inoltre fornire cellule coinvolte nella riparazione o nel sostegno dei tessuti e un'impalcatura temporanea di fibrina e migrazione cellulare.

I tubi PRP devono essere utilizzati da personale medico appositamente addestrato e possibilmente sotto controllo medico.

L'efficacia terapeutica dipende dalla qualità intrinseca e dalla preparazione dei componenti del sangue. Questo dispositivo medico consente di preparare e

Attivazione (gelificazione) dei componenti del sangue. VI - Il PRP-Pro non è di per sé terapeutico. Le indicazioni più importanti per l'uso di questo

Le indicazioni più importanti per l'uso di questo dispositivo medico sono il trattamento di ferite acute, ulcere cutanee croniche, lesioni del tessuto sottocutaneo o mucocutaneo e delle ossa, iniezioni/riempimenti sottocutanei e rafforzamento delle radici dei capelli.

Il metodo basato su questa preparazione è chiamato "BUFFY COAT" e richiede provette di PRP diverse dalla "EMPTY TEST" (semplice provetta per il prelievo di sangue sottovuoto), che non produce un concentrato ma un siero. Queste provette non sono in grado di sedimentare il sangue con grande precisione e di produrre un'alta concentrazione di PRP. Inoltre, non consentono di estrarre solo lo strato intermedio (PRP).

Inoltre, la plastica delle semplici provette per il prelievo di sangue sottovuoto contiene silicone micronizzato, che può anche generare l'attivazione delle piastrine. Tutto questo

porta a un siero privo di piastrine dopo il processo di centrifugazione, che non può essere utilizzato per il PRP.

Le provette VI PRP-PRO | PRP non sono di plastica e non contengono silicone micronizzato!

La composizione è ottimizzata per ottenere il massimo effetto biologico. Il plasma ricco di piastrine (PRP) è noto anche come gel piastrinico autologo, plasma ricco di fattori di crescita (PRGF) o concentrato di piastrine (PC). Si tratta essenzialmente di un aumento della concentrazione di piastrine autologhe contenute in una piccola quantità di plasma dopo la centrifugazione del sangue del paziente.

Le provette di PRP sono disponibili nelle seguenti capacità di vuoto: 9 ml.

Campi di applicazione

CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE

Ricostruzione della mascella inferiore, impianti dentali, fessure tonali e orofaringee;

Farmaci per l'orecchio, il naso e la gola

Chirurgia del collo e della testa, fratture facciali o nasali;

Lesioni degli alveoli dentali; aumento del seno; ricostruzione della mascella inferiore; innesto osseo; fistola oronasale; riparazione delle labbra; rinoplastica e rinoplastica del setto; fratture facciali

PLASTICA, RICOSTRUTTIVA, ESTETICA CHIRURGIA

Lembi cutanei, ricostruzioni muscolo-pelviche, mammoplastica; lifting del viso e del collo; lembi e ricostruzioni muscolocutanee; ulcere croniche; ricostruzione del seno e mammoplastica; ricostruzione della faccia cranica; trattamenti laser di accompagnamento del viso

ORTOPEDIA

Pseudoartrosi, osteosintesi, impianti ossei, impianti di protesi in titanio

NEUROCHIRURGIA

Ricostruzione vertebrale; frese e craniectomia; perdita di liquido cerebrospinale

Chirurgia vascolare e cardiaca

Riparazione sternale; bypass arterioso; ricostruzione arteriosa; fistola bronco-pleurica

OFTALMOLOGIA

Ulcere e ferite corneali; riparazione di lesioni maculari (con piastrine iperconcentrate).

TRICHOLOGIA

Rigenerazione delle radici dei capelli

MEDICINA GENERALE, GERIATRIA, DIABETOLOGIA, EMATOLOGIA, CHIRURGIA GENERALE, DERMATOLOGIA, RADIOTERAPIA

sono aree specialistiche in cui le ulcere o le rotture acute o croniche, primarie o secondarie, potrebbero trovare un supporto terapeutico nell'uso del gel piastrinico.

Misure precauzionali

Il dispositivo medico può essere utilizzato solo da personale esperto e solo in determinate condizioni.

Utilizzare il PRP con particolare cautela nei seguenti casi:

- Infezioni acute o croniche nel sito chirurgico;

- malattie metaboliche incontrollate come diabete, osteomalacia, disfunzioni tiroidee, gravi malattie renali o epatiche;

- terapia a lungo termine con cortisone

- malattie autoimmuni

- Radioterapia.

I pazienti con difetti funzionali congeniti o acquisiti dei trombociti possono rilasciare meno fattori di crescita.

Nella trombocitopenia, è molto difficile ottenere un concentrato ricco di piastrine per uso clinico. Il gel piastrinico viene riassorbito entro pochi giorni. Non sono stati descritti fenomeni di tossicità nei tessuti trattati con il gel. È necessario utilizzare le normali procedure di monitoraggio o la profilassi contro le complicazioni infettive. I fattori di crescita di derivazione piastrinica inducono la proliferazione cellulare.

L'uso del gel piastrinico è controindicato nelle lesioni degenerative sospette di natura maligna. Per garantire la rigenerazione dei tessuti, il PRP deve essere introdotto solo nei tessuti vitali e a diretto contatto con i tessuti (se necessario, applicando microtagli sulla superficie del tessuto).

Seguendo queste istruzioni per l'uso, con questo dispositivo medico è possibile produrre un PRP con una concentrazione di piastrine 4-5 volte superiore al campione di sangue originale (1 x 106 piastrine / microlitro ± 20%). I fattori di crescita e i mediatori chemiotattici delle piastrine sono rilasciati principalmente in modo passivo (cioè senza attivazione piastrinica). Pertanto, il gel piastrinico può essere preparato dal sangue di pazienti che assumono anticoagulanti orali, eparina, calcio eparina, inibitori dell'aggregazione piastrinica e inibitori della cicloossigenasi.

Parte del rilascio dei fattori di crescita può dipendere dallo stato di attivazione delle piastrine. È quindi consigliabile attendere un ritardo nel rilascio dei fattori di crescita

Fattori di crescita se il paziente sta assumendo inibitori della cicloossigenasi o antiadesione delle piastrine. Non sono note interazioni con agenti sistemici o topici. L'uso previsto non prevede l'aggiunta di farmaci al gel piastrinico. Se il gel piastrinico viene utilizzato per la rigenerazione ossea, può essere utilizzato con ossa animali certificate o materiali biocompatibili certificati.

VI PRP-PRO - PROTOCOLLO APPLICATIVO

La produzione di PRP consiste nel prelievo di sangue venoso autologo (dal paziente da trattare), che viene poi centrifugato e concentrato (metodo chiamato BUFFY COAT). Anticoagulante: Sodio citrato 0,8 ml, sodio citrato PH 6,5 / 7

Dopo il prelievo di sangue, si procede alla centrifugazione (rotazione/forza centrifuga a seconda della centrifuga) fino a ottenere tre strati:

  • plasma povero di piastrine (plasma povero di piastrine PPP)
  • plasma ricco di piastrine (plasma ricco di piastrine-PRP)
  • globuli rossi

Impostare la centrifuga sui seguenti parametri:

1200 RCF (g) (per Hettich EBA da 200 a 4000 rpm) per 5 minuti per le centrifughe a rotore angolato o inclinato.

A seconda della centrifuga/rotore, è possibile utilizzare il seguente convertitore per determinare la velocità necessaria per ottenere i migliori risultati possibili:

CONVERTITORE RCF/RPM

https://www.hettichlab.com/de/rpmrcf-umrechner/

Le provette PRP sono un imballaggio primario sterile. Il loro confezionamento avviene in un ambiente a flusso laminare ed è certificato come dispositivo medico di Classe IIa registrato presso il Ministero della Salute con il numero di registrazione nazionale con classificazione CND.

Nota importante:

In qualità di venditori, desideriamo sottolineare che l'iniezione di prodotti con e senza lidocaina deve essere effettuata solo da personale addestrato e qualificato in campo medico e infermieristico.

Proprietà

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Product added to wishlist
Product added to compare.
group_work Consenso ai cookie