Plasma ricco di piastrine (PRP) per le lesioni cerebrali

I trattamenti PRP per l'infiammazione del cervello potrebbero riparare i danni

Il plasma ricco di piastrine (PRP) è ricco di numerosi fattori di crescita associati ai processi di riparazione dopo le lesioni nel sistema nervoso centrale, che consiste nel cervello e nel midollo spinale. A Studiare lo studio ha esaminato la capacità del PRP di promuovere la crescita del tessuto nervoso e di determinare quali fattori di crescita erano responsabili di questa crescita. Lo studio ha suggerito che l'aggiunta di PRP promuove la crescita assonale dei nervi, in particolare attraverso meccanismi associati a fattori di crescita noti come IGF-1 (insulin-like growth factor 1) e VEGF (vascular endothelial growth factor)

Sta diventando sempre più chiaro che le interazioni tra il sistema immunitario periferico e il sistema nervoso centrale sono importanti per mantenere una sana funzione del cervello. Le piastrine sono piccole cellule del sangue tradizionalmente note per il loro ruolo nella guarigione delle ferite.

Vantaggi della terapia con plasma ricco di piastrine (PRP)

Il PRP usa i vostri stessi elementi naturali senza l'aggiunta di prodotti estranei. Durante il trattamento, viene prelevato un piccolo campione di sangue, che viene poi centrifugato per circa cinque minuti per separare il plasma dalle altre particelle del sangue. Il plasma ricco di piastrine viene poi iniettato nuovamente nell'area di trattamento per stimolare la produzione di collagene ed elastina.

La terapia PRP è molto sicura perché utilizza i vostri stessi elementi naturali. Inoltre non è un trattamento nuovo. È stato riconosciuto e utilizzato nel sistema ospedaliero e nella medicina sportiva fin dagli anni '70 per le sue efficaci proprietà di guarigione delle ferite

Per le lesioni cerebrali:

  • Ricrescita del collagene del cervello (proteine che danno forza e struttura)
  • Attivazione e targeting delle cellule staminali (rigenerazione e differenziazione cellulare)
  • Aumento dell'angiogenesi (sviluppo di nuovi vasi sanguigni)
  • Infiammazione ridotta (aumentare la funzionalità del cervello)
  • Riduzione delle proteine amiloidi (che portano alla perdita di memoria)

*I risultati possono variare; nessuna garanzia di risultati specifici

Trattamento delle lesioni cerebrali con PRP

Per aiutare i pazienti con lesioni cerebrali, i medici hanno sviluppato una combinazione di plasma e insulina ricca di piastrine. L'insulina è importante per la corretta funzione cognitiva del cervello e la regolazione dello zucchero nel sangue. Tuttavia, l'insulina non può essere somministrata per via orale o per iniezione. Questo perché l'insulina può anche abbassare i livelli di zucchero nel sangue

Per evitare questo rischio, i medici prescrivono il farmaco misto attraverso la cavità nasale in modo che passi attraverso la settima placca cribrosa del cervello. Qui è dove il PRP cade nel cervello, nel liquido spinale e nel cervello per rigenerare i danni ai nervi. I test hanno dimostrato che l'insulina e la combinazione PRP usata nei trattamenti PRP per l'encefalite funzionano nel sistema nervoso centrale. Questa azione continua per diverse ore dopo la prima somministrazione

I trattamenti PRP per l'encefalite causano varie funzioni nel cervello e nel sistema nervoso centrale:

  • Rigenerazione del collagene del cervello, un tipo di proteina che rafforza e costruisce
  • Ridurre la quantità di proteina amiloide, che porta alla perdita di memoria
  • Stimolare la formazione di nuovi vasi sanguigni
  • Ridurre l'infiammazione nel cervello, influenzando la sua funzione
  • Mirano specificamente e attivano le cellule staminali per promuovere la rigenerazione e la differenziazione

Anche se sono necessari studi e ricerche approfondite, i risultati preliminari del trattamento dell'encefalite da PRP sono interessanti. Queste scoperte potrebbero aprire nuovi modi per riparare i danni al cervello e aiutare i pazienti

Altri link

Argomenti correlati

Product added to wishlist
Product added to compare.